Workshop Coaching

25 Maggio 2018

17:00 - 20:00

Via Corte dei Mesagnesi, 73100 Lecce LE

Gratis

MOLO 12 organizza il PRIMO Workshop sul Coaching insieme ad UP PEOPLE e MASTER COACH ITALIA

PROGRAMMA EVENTO:

🔹START
Venerdi 25 maggio ore 17.00

🔹SALUTI INIZIALI
Molo 12 Coworking Space

🔹PRIMA PARTE: IL COACHING
Cos’è il coaching, cosa fa il coach
A cosa serve il coaching
esercitazione
I vantaggi del coaching
Business Coaching, Life Coaching, Sport Coaching

🔹SECONDA PARTE: BUSINESS COACHING – TEAM BUILDING E TEAM WORKING
Business coaching
A cosa serve?
Competenze Trasversali: Team Buiding e Team Working
Lavoro di gruppo: “Spaghetti e Marshmallows”
Esercitazione “Inventory of Skills”

🔹FINE LAVORI:
Ore 20.00

🔹PARTECIPANTI:
15 posti disponibili, evento gratuito, necessaria prenotazione.

🔹STORIA DEL COACHING:
Le origini del Coaching risalgono ai tempi del pensiero di Socrate. Attraverso la Maieutica, “l’arte di far partorire le menti”, il filosofo intendeva “tirar fuori” dai suoi allievi i loro pensieri più profondi e la loro saggezza, ciò che oggi chiamiamo risorse personali.
Da allora, filosofi e studiosi hanno posto l’attenzione su come ogni essere umano abbia la possibilità di liberarsi da pregiudizi, false credenze, contraddizioni e pensieri limitanti, riconoscendo invece in sé la ricchezza dell’esperienza e del proprio talento.

🔹IL SIGNIFICATO:
Il termine “Coach” risale al XV secolo. In origine, indica la carrozza e la sua funzione di trasporto. Nel XIX secolo è usato per indicare i tutor universitari inglesi, che hanno il compito di “traghettare” gli allievi alla conclusione degli studi con successo.
Dagli anni ‘80 del secolo scorso, nel mondo dello sport, il Coach è colui che motiva, allena e sollecita l’atleta al raggiungimento di obiettivi prestigiosi. Nell’accezione attuale, il Coach è il professionista che accompagna una persona verso uno o più obiettivi indicati dalla persona stessa.

🔹LA STORIA RECENTE:
Negli anni ‘70 Timothy Gallway scrive “The Inner Game of Tennis”, uno dei testi chiave del Coaching moderno.
Affermando che “L’avversario che si nasconde nella nostra mente è più forte di quello dall’altra parte della rete”, Galloway crea le premesse di un rinnovamento radicale nel mondo dello sport.
In seguito, grazie a John Whitmore, ex pilota di automobilismo diventato poi consulente aziendale, il Coaching si diffonde nel mondo delle organizzazioni.
Molto colpito dal libro di Gallwey, collaborò inizialmente con lui alla diffusione del coaching in ambito sportivo, sviluppando successivamente una rielaborazione del metodo dedicata al mondo del business, che mette al centro lo sviluppo delle potenzialità della persona più che la limitazione delle interferenze.
Il metodo si arricchisce di contributi di studiosi e uomini d’azione, che lo perfezionano negli aspetti di definizione dell’obiettivo, impostazione del percorso e ricerca delle risorse, proprie ed esterne, che permettano di raggiungerlo.
Si approda quindi ad un altro modo di svolgere il ruolo di guida, che supera il concetto di “comando” e tende a rimuovere difficoltà e ostacoli attraverso il riconoscimento e la messa in opera di risorse personali e volontà di apprendimento.
L’enfasi sul ruolo fondamentale delle risorse e potenzialità dell’individuo rappresenta un autentico capovolgimento di prospettiva: si privilegiano quindi, interventi finalizzati alla mobilizzazione delle abilità e risorse della persona, anziché alla riduzione o compensazione delle sue limitazioni.

Necessaria prenotazione tramite email o telefono.

EMAIL: info@uppeople.it
CELLULARE: 3405869889

Related Events
Close

PRENOTA ORA

Would you like to see our space before joining? Come and visit our coworking space. Please fill out the form and our manager will get back asap.